Il musical, acclamato internazionalmente sin dal 2002, torna sulle scene italiane: anche stavolta, vi sarà una data catanese.

Non è passato neanche un anno dalla scorsa messa in scena dell’acclamato musical prodotto dai Queen e da Ben Elton, We Will Rock You. Eppure, i fan catanesi potranno godere ancora una volta della storia di Galileo e Scaramouche, con nuovi attori ma con le stesse intramontabili canzoni.

Il musical dei Queen, infatti, tornerà a Catania il prossimo 14 febbraio: vi saranno presenti ritorni di volti storici (come Martha Rossi, la Scaramouche scelta dal chitarrista Brian May nel 2009), nuovi arrivi (come Luca Marconi, il nuovo Galileo) e presenze continuate (Valentina Ferrari nel ruolo di Killer Queen, Paolo Barillari come captain Khashoggi, Claudio Zanelli che interpreterà Brit, e così via).

Il musical ha una storia tanto lunga quanto carica di successi: solo in Italia, è stato riportato in scena più di 56 volte, per più di 65.000 fan in tutta la penisola. Ma, nel Belpaese, è arrivato “solamente” nel 2009: infatti, girava già tra il Regno Unito e l’Europa dal 2002, anno in cui fu portato in scena il WWRY originale, divenendo lo spettacolo più rappresentato nel londinese Dominion Theatre dai tempi di Grease.

La storia è intricata, ma disseminata in lungo e in largo dei più grandi successi dei Queen. Il musical è ambientato in un futuro distopico del tipo orwelliano, in cui la Terra viene chiamata Pianeta Mall ed è completamente controllata da un “Grande Fratello”, chiamato GlobalSoft Corporation. Tutti pensano allo stesso modo, parlano allo stesso modo, non esiste musica se non quella computerizzata.

A loro si oppongono i Bohemians, che credono nella profezia riguardante un luogo dove si trovano ancora degli strumenti musicali, dove dunque è possibile ritrovare la musica perduta. A questo gruppo, attraverso diverse peripezie, si uniranno Galileo e Scaramouche, un ragazzo e una ragazza perseguitati perché diversi dallo standard del Pianeta Mall, che infine si riveleranno essere le personificazioni di Freddie Mercury e Brian May.

I biglietti sono già disponibili sulle piattaforme scelte dalla band, tra cui TicketOne; lo spettacolo catanese si terrà, come quello dello scorso 13 marzo, al teatro Metropolitan. Dunque, ticket alla mano: se si è amanti della storica band inglese, oppure più semplicemente si vuol passare un San Valentino diverso dal solito, questa potrebbe essere un’opzione più che valida. In ogni caso, non si potrà far altro che rockeggiare, al ritmo di alcune delle canzoni più famose di sempre.