Lo spettacolo è già presente dal 29 aprile e durerà fino al 28 maggio

L’inizio della “Fase 2”, stabilita per il prossimo 4 maggio, porterà uno nuovo bagliore nei nostri cieli. Le stelle cadenti riempiranno le notti di quarantena, regalando uno spettacolo romantico e pieno di speranze.

Già dal 29 aprile le meravigliose Eta Aquaridi, ovvero le meteore di primavera appartenenti ad uno degli sciami più intensi dell’anno e che trae origine dalla cometa di Halley, hanno illuminato le notti ma il loro picco è previsto per il 6 maggio, poco prima dell’alba.

In questo momento sarà possibile ammirare lo sciame nella sua fase massima. In queste notti sarà ben visibile anche la luna, che nel mese di aprile ha svelato il suo momento di massimo splendore, nonostante il bagliore del satellite, le scie luminose si potranno ugualmente veder sfrecciare, veloci, nel cielo.