Arriveranno entro febbraio 180 nuovi agenti in Sicilia. In particolare, 65 poliziotti in più per la provincia di Palermo, 47 per la provincia di Catania, 15 in provincia di Caltanissetta, 4 in provincia di Agrigento, 10 in provincia di Enna, 8 in provincia di Messina, 8 in provincia di Ragusa, 6 in provincia di Siracusa, 17 in provincia di Trapani.

”Il mio obiettivo è rinforzare tutte le questure d’Italia – spiega in una nota il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Che aggiunge – Il governo ha deciso di assumere circa 8 mila nuove donne e uomini in divisa in tutto il Paese. Tra loro ci saranno anche dei Vigili del Fuoco. Intendiamo collaborare con la Sicilia con risposte concrete, senza gli sprechi e l’assistenzialismo del passato”.

Sono attualmente in servizio, spiega il Viminale, 9.648 unità della Polizia di Stato di cui 488 nei ruoli tecnici. A questi si aggiungono 9.436 appartenenti all’Arma dei carabinieri e 5.097 finanzieri. Entro l’anno l’arma dei carabinieri invierà al Comando Legione Sicilia 234 militari. Con un rapporto forze di polizia /popolazione di 1/207 a fronte di una media nazionale di 1/236 In particolare nel piano di riorganizzazione delle questure gli organici saranno cosí modificati: Palermo da 2.120 a 2.210; Agrigento da 494 a 517; Caltanissetta da 475 a 504; Catania da 1.097 a 1.278; Enna da 239 a 321; Messina da 584 a 608; Ragusa da 342 a 355; Siracusa da 526 a 540.