Nella splendida cornice del Castello Romeo a Randazzo, è andata in scena la presentazione della Justone Aquila Volley, squadra storica di Bronte che si appresta a giocare il suo 46° campionato consecutivo. L’esordio è in programma nel pomeriggio, alle ore 18 presso il palazzetto “Alberto Meli” di Bronte i ragazzi di coach Cartillone ospitano il Messina Volley, prima giornata del girone B del campionato di Serie C.

Al timone della squadra ancora Franco Cartillone, che da giocatore prima e allenatore poi si conferma al timone della squadra che per Bronte rappresenta un punto di riferimento sportivo e non solo.

Gruppo totalmente rivoluzionato rispetto alla scorsa stagione, a partire dall’ingaggio di Danilo Cortina che vanta un palmares di tutto rispetto, con diverse esperienze in A1 con le maglie di Milano e Latina, lunga militanza in A2 in società gloriose come Molfetta e Avellino; da citare anche un’esperienza in Belgio. Punto di riferimento in campo e fuori, tanto da indurre la società a sceglierlo come Capitano; il vice è il palleggiatore Giuseppe Mancuso, tornato a Bronte dopo due anni, esperienza in B2 con la maglia della Volley Valley con cui ha ottenuto una salvezza nella stagione scorsa. Innesto importante anche il libero Marco Chiesa, anch’egli reduce dall’annata alla Volley Valley e in passato vittorie importanti a livello giovanile; a completare la rosa un giocatore di grande esperienza in B1 e B2 con anni di pallavolo alle spalle, il centrale Simone Bandieramonte che dopo un lungo corteggiamento ha ceduto alla corte dell’Justone Aquila Volley, firmando il contratto.

New entry che però trovano lo zoccolo duro del gruppo, rimasto intatto grazie alle riconferme di Alfio Romano – quinto campionato consecutivo a Bronte – ma anche Federico Sciuto e Gabriele Verona, che hanno incassato la fiducia della società anche per questa stagione. A tenere alto il valore dei “brontesi” all’interno della squadra è Gabriele Cartillone, insieme a due giovanissimi atleti del posto come Leonardi e Germanà, che avranno la possibilità di allenarsi con atleti professionisti.

Mister Franco Cartillone, ai microfoni di Radio Trc, ha così commentato la giornata: “Sono orgoglioso di essere qui da allenatore di questo gruppo, ma soprattutto di una squadra con tanta storia che si appresta a giocare il quarantaseiesimo campionato consecutivo. Chiaramente l’obiettivo finale è quello di vincere un campionato, abbiamo un gruppo forte e faremo di tutto per centrare ciò che ci siamo prefissati”.

 Girone B piuttosto complicato, con tante squadre ben attrezzate. “Giocare in campi come Gela e Agira non sarà facile, ci sono squadre come Giarre e Giarratana che sono molto forti e dovremo faticare tanto per batterli. Importante l’esordio, dobbiamo dare subito un segnale forte”, conclude Cartillone.

Fiducioso e motivato anche il capitano Cortina: “Il gruppo è formato da ottimi giocatori, dobbiamo trovare l’amalgama giusta per andare in campo e vincere le partite. Ho scelto l’Aquila per il progetto e la storia”.

 Presenti alla cerimonia – organizzata e coordinata da Giuseppe Longhitano – anche il presidente Francesco Messineo, il direttore sportivo Messineo e il  vice presidente Antonio Gorgone.

Antonio Capizzi