La mattinata è iniziata male, siete imbronciati o arrabbiati?

Concedetevi una pausa, regalatevi un dolcetto, trovate il modo di sorridere perché oggi è la Giornata mondiale della Gentilezza.

Ogni anno, infatti, il 13 novembre si festeggia il World Kindness Day, un’occasione – si legge qui – “per promuovere l’attenzione ed il rispetto verso il prossimo, la cortesia dei piccoli gesti, la pazienza, la cura, l’ascolto dei bisogni degli altri senza dimenticare i propri”.

Rendere la gentilezza una costante nella nostra vita è infatti un’ottima scelta per rendere migliore sia le nostre giornate che quelle degli altri.

Sul sito ufficiale, ci sono 7 consigli per rendere la gentilezza una parte di noi, ogni giorno:

1 – “Mandare un messaggio incoraggiante ad un amico o ad un familiare”. Potrebbe essere in difficoltà o avere bisogno di un supporto. Perché non farlo?!

2 – “Anche nel traffico affrontare chi vi fa arrabbiare con un sorriso”. Non sarà facile ma potete farcela (e, soprattutto, vi risparmiate un’occasione per arrabbiarvi).

3 – “Inserire dei momenti di gentilezza, sorriso e divertimento all’interno della nostra routine quotidiana”. Non è male, ve lo assicuriamo.

4 – “Andare leggermente fuori dalla propria comfort zone, almeno una volta al giorno, con l’obiettivo di rendere qualcuno sorridente”.

5 – “Fare complimenti (sinceri) a colleghi e amici”. Pensate qualcosa di bello su di loro? Diteglielo, farà loro piacere.

6 – “Raggiungete un membro della famiglia con cui non parlate da un po”.

7 – “Offrite a qualcuno una tazza di caffè. Un amico, uno sconosciuto o semplicemente voi stessi”.

Una volta che iniziate a fare del bene, agli altri e a voi stessi, non potrete più smettere (ed i risultati vi sorprenderanno).