Sesta edizione nazionale della “Notte del Liceo Classico”, uno degli eventi più innovativi nella scuola degli ultimi anni, arrivata alla sua sesta edizione coinvolgendo ben 430 licei classici su tutto il territorio nazionale. Orgoglio “siculo” per questo evento, in quanto l’ideatore e creatore è stato il professore Rocco Schembra, docente di latino e greco presso il Lice Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale.

L’evento si terrà venerdì 17 gennaio, dalle ore 18:00 alle 24:00, sei ore di massima condivisione di cultura classica, in cui gli studenti apriranno le porte della scuola alla cittadinanza per spettacoli ed esibizioni varie, con lo scopo di esaltare le conoscenze classiche e umanistiche, perno della società civile.

Tra le scuole partecipanti anche il Liceo Classico di Bronte, aderendo sin dal 2015 all’iniziativa, che ha organizzato una serata di cultura, musica e intrattenimento. La serata si aprirà con i saluti della Dirigente Scolastica, prof.ssa Grazia Emmanuele e delle Autorità presenti.

Nel corso dell’evento diversi i momenti dedicati alla musica, grazie anche alla presenza degli studenti dell’Istituto Comprensivo “G. Galilei” di Maletto e della Scuola Media “G. Castiglione” di Bronte; protagonisti assoluti anche gli studenti del liceo, come Elide Zambataro che leggerà il discorso di Roberto Benigni sulla Costituzione. Poi drammatizzazione dell’Antigone di Sofocle, della Prosopopea delle leggi e tantissime altre opere di matrice latina e greca. In chiusura lettura drammatizzata dell’Agamennone di Eschilo in greco e traduzione italiana a cura delle studentesse Alessia Triscari e Anna Spitaleri.

Insomma, appuntamento imperdibile: venerdì 17 gennaio, a partire dalle ore 18:00 presso l’Aula Magna del Liceo Classico di Bronte.

Antonio Capizzi