Capita a tutti di viaggiare su un autobus ed essere circondati da persone che emanano un forte odore di sudore. Del resto, capita anche a tutti di sudare ma per fortuna ci sono dei rimedi a questo problema: i deodoranti. Il problema è che sempre meno persone li usano, soprattutto tra i giovani.

A rivelarlo è uno studio della società YouGov che ha condotto un sondaggio sulla popolazione americana ma ciò che emerge dovrebbe far riflettere ovunque: a quanto pare il 40% dei giovani americani di età compresa tra i 18 e i 24 anni non ha usato deodoranti nei 12 mesi precedenti al momento in cui è stata posta loro la domanda. Tra i millennials la situazione non è meno preoccupante, visto che ben il 30% ha dichiarato di non fare uso di questi prodotti per l’igiene personale.

Ma non è tutto: quel 40% di intervistati ha anche confessato di amare il profumo della propria pelle così com’è, anche d’estate a quanto pare. La marca Schmidt’s Naturals ha provato a correre ai ripari e a incentivare l’utilizzo del deodorante tra i giovani scegliendo come testimonial Justin Bieber, popstar amata proprio da quella fetta di popolazione. A quanto pare, però, l’obiettivo non è stato ancora raggiunto.

Quello del sudore comunque non è l’unico problema di igiene delle nuove generazioni: secondo un articolo del Daily Mail, infatti, 1 giovane su 3 si lava i denti solo una volta al giorno; il 97% della popolazione mondiale, invece, non sarebbe in grado di lavarsi le mani in modo efficace; in compenso, la maggior parte delle persone sembra tenere molto alla cura dei capelli e sono in tanti a lavarseli quotidianamente.