Rolling Stones pubblicano a sorpresa il nuovo singolo. Il brano, intitolato “Living in A Ghost Town”, sembra una vera e propria profezia del lockdown.

Mick Jagger su Instagram ha spiegato: “Non è stato scritto adesso ma si adatta alla situazione che stiamo vivendo. È la storia di un posto pieno di vita che diventa un luogo dove non c’è più niente… una ghost town“.

Il brano infatti è stato scritto e abbozzato più di un anno fa, durante le session per il nuovo album che si sono tenute a Los Angeles e Londra nel 2019. Keith Richards, in un videomessaggio pubblicato sul profilo social del gruppo, ha spiegato che quando è scoppiata l’epidemia la band ha pensato di dover terminare subito il pezzo.

Charlie Watts ha commentato che a suo avviso il brano rispecchia perfettamente l’umore di questo momento. Ronnie Wood ha definito la melodia “struggente“. Nel video che accompagna il brano vengono mostrate le principali città del mondo in lockdown, da Londra a Kyoto, fino a Los Angeles.

Si tratta del primo brano della band in 8 anni, scritto per la realizzazione dell’attesissimo nuovo album. L’ultimo che conteneva canzoni originali era “A Bigger Bang“, uscito nel 2005.