Harry Potter sta lottando in prima linea contro il Coronavirus. È così dopo la chiusura degli studi di Leavesden in Inghilterra, i bus Nottetempo, che erano a disposizione per i tour degli appassionati visitatori, sono stati dati al West Herts Hospitals Trust, per lo spostamento dei medici e infermieri. In un momento delicato come quello che stiamo vivendo, spostarsi è diventato un problema, ma con i bus di Harry Potter si risolve tutto, perché sono grandissimi e permettono il trasferimento del personale medico da un ospedale all’altro, con molta facilità.

Come ha spiegato il responsabile del West Herts Hospitals NHS Trust: “Il nostro staff magari non viaggerà alla volta di luoghi insoliti, né spierà nel dietro le quinte di un grande film, ma a modo loro fanno magie“. “Siamo felici di avere un ruolo nel sostenere il nostro servizio sanitario nazionale nel momento del bisogno. Non ci sembra ci sia un uso migliore per quei bus in questo momento“, questo invece è il commento della Warner Bros.

Un modo diverso e insolito di essere generosi. In questo momento ce n’è tanto bisogno.