Dagli eventi sportivi fino alle uscite cinematografiche, il Coronavirus sta facendo sentire il suo effetto in vari settori. La Universal, ad esempio, ha appena annunciato che l’uscita di “Fast & Furious 9” è stata posticipata all’anno prossimo, esattamente al 2 aprile del 2021, proprio a causa della pandemia in corso.

L’annuncio è stato fatto via social, sulla pagina ufficiale del film, e poi è stato ripreso anche dall’attore Vin Diesel. Nel messaggio si legge: “Alla nostra famiglia e ai nostri fan di tutto il mondo: sentiamo l’amore e le aspettative che voi tutti nutrite per il nuovo capitolo della nostra saga. Ecco perché è davvero difficile informarvi che dobbiamo rimandare l’uscita del film. È diventato ormai chiaro che sarebbe impossibile per i nostri fan di tutto il mondo vedere il film a maggio. Ecco perché – prosegue il messaggio – abbiamo spostato la data di uscita mondiale ad aprile del 2021, con l’anteprima ufficiale in Nord America prevista per il 2 di quel mese. Sappiamo che c’è molta delusione per il fatto di dover aspettare ancora più a lungo, ma questa scelta è stata fatta pensando in primo luogo alla sicurezza di tutti. Questo spostamento permetterà alla nostra famiglia a livello globale di poter vivere questo nostro nuovo capitolo tutti insieme. Ci vediamo la prossima primavera”.

L’uscita del film diretto da Justin Lin era prevista per il 22 maggio nei cinema italiani. Per vedere Vin Diesel, Charlize TheronMichelle Rodriguez, John Cena e il resto del cast in azione, però, bisognerà attendere quindi un altro anno.