C’è un annuncio di lavoro, comparso sul sito inglese Childcare qualche giorno fa, che sta facendo discutere il web: un’offerta che può interessare tutti gli appassionati di calcio, a patto però che ci sappiano fare anche con i bambini.

Una coppia di Londra, infatti, sta cercando un allenatore di calcio privato che possa permettere ai suoi talentuosi figli di 8 e 10 anni di trasformare la loro passione per questo sport in una professione, in futuro.

Siamo disposti a fare qualsiasi cosa affinché i nostri figli possano seguire i loro sogni – si legge nell’annuncio – ed entrambi i nostri ragazzi sognano di giocare a calcio a livello professionistico.Non parlano d’altro ed è per questo che vogliamo dare loro tutte le opportunità per farcela”.

Quali sono i requisiti?

Si cerca un ex allenatore o giocatore che possa essere per i piccoli un esempio, un insegnante calcistico ed anche la loro “tata” (è richiesta difatti anche esperienza nell’assistenza all’infanzia), aiutandoli negli allenamenti per due o tre volte a settimana (dopo la scuola) e che possa seguirli anche nelle partite della domenica.

“Ovviamente siamo consci che sono dei requisiti non convenzionali” scrivono i genitori che, per questo, offrono uno stipendio di circa 75.000 sterline all’anno, con 30 giorni di ferie.