Il comune di Bronte raggiunge un altro importante traguardo dal punto di vista della raccolta differenziata. Dopo la creazione di un programma ad hoc di ritiro dei rifiuti, correttamente differenziati secondo la legge vigente, si aggiunge un secondo step di un processo che è destinato a diventare il più tecnologico possibile.

Da martedì 7 gennaio 2020, presso il Centro Comunale di Raccolta – sito nella parte alta della zona artigianale del paese – sarà possibile effettuare la “pesatura” dei rifiuti differenziati: l’utente avrà la possibilità di recarsi al CCR, portare i propri rifiuti (vetro, plastica, carta e cartone) pesarli (per un minimo di 1 kg) e ottenere uno scontrino che assegna dei punti in base a ciò che si è prodotto e alle quantità. Basterà esibire la tessera sanitaria dell’intestatario della TARI (quindi se in una famiglia l’intestatario è il marito, la moglie o il figlio dovrà utilizzare la tessera di riferimento per poter accedere al servizio).

Il tutto è volto a un risparmio sulla bolletta, i punti raccolti andranno – nel calcolo finale – a generare un risparmio su quanto l’utente dovrà versare in via definitiva. Tale processo non altera minimamente quanto è stato fatto sino a oggi, gli operatori ecologici continueranno regolarmente a ritirare i rifiuti davanti le abitazioni.

Il Centro Comunale di Raccolta è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle 17:00, sabato e domenica dalle ore 8:00 alle 12:00 (esclusi i festivi, all’interno dei quali non rientra la domenica).

Antonio Capizzi 

Foto: Bruno Schilirò