Al rullo dei tamburi degli sbandieratori, il sindaco di Bronte, Graziano Calanna, insieme con tantissimi ospiti ed autorità,  ha tagliato la grande torta al pistacchio verde di Bronte dop, realizzata dagli abilissimi pasticceri dell’associazione regionale Conpait e della Pasticceria Luca.

Poi la torta è stata distribuita ai turisti, dopo che il sindaco e l’assessore Giuseppe Di Mulo, che con il sindaco ha organizzato l’evento, ha consegnato le targhe di ringraziamento agli sponsor ed a tutti coloro che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione.

Fra i premiati anche l’ing. Salvatore Caudullo, capo dell’ufficio tecnico del Comune, ma soprattutto Patrizia Orefice, Franco Longhitano e Nino Minio, ovvero l’anima di un evento che ha mostrato grande gradimento fra il pubblico.

Come sempre negli stand è stato venduto di tutto. A ruba gelati, croccantini, crepes e torroncini al pistacchio.

Ed alla cerimonia finale il sindaco ha avuto l’onore di ricevere numerosi ospiti. Presente l’onorevole Anthony Barbagallo, il sindaco di Maletto, Pippo De Luca, e diversi rappresentanti dei Comuni del territorio fino a Giarre.

Al sindaco ed all’assessore Di Mulo grandi complimenti per un evento che oggi, superando ogni previsione ha registrato grande presenza di pubblico, al punto da creare lunghe code agli ingressi della Cittadina etnea, sia da sud, sia da nord. Per questo il sindaco all’enorme platea di visitatori che affollava la grande piazza Castiglione in attesa della torta ha subito detto: “Mi dispiace che siate stati costretti a subire qualche disagio a causa del rallentamento nella circolazione, ma questo è un evento straordinario. Grazie a tutti ed al mio assessore Giuseppe Di Mulo, che insieme a tutto lo staff che organizza l’Expo hanno lavorato pure la notte pur di organizzare tuto come noi abbiamo chiesto”.

Sul palco anche la Giunta municipale, il presidente del Consiglio comunale Nino Galati, numerosi consiglieri comunali e le Forze dell’Ordine, anch’esse premiate per il lavoro svolto. Quest’anno, infatti, l’organizzazione dell’Expo ha badato in maniera particolare alla sicurezza dei visitatori.

“Ringrazio tutti gli sponsor, – ha affermato l’assessore Giuseppe Di Mulo – le Forze dell’Ordine e tutti coloro che hanno contribuito. E’ stata una bella vetrina non solo del nostro pistacchio, ma di tutta la Città in grado di mostrare musica e soprattutto tante arte e tanta cultura”.

“Una festa – ha concluso l’on. Anthony Barbagallo – all’altezza della bontà del pistacchio di Bronte che questa Amministrazione guidata dal sindaco, Graziano Calanna, organizza al meglio. Questo Expo è stata eccellente e la qualità delle iniziative cresce ogni anno sempre di più, portando l’immagine di Bronte e della qualità dei suoi prodotti ben oltre i confini regionali”.