Nel pomeriggio di ieri, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Paternò e dello squadrone Eliportato cacciatori di Sicilia hanno rinvenuto, occultato in un terreno abbandonato adiacente alla palazzina del civico 40 di via dell’Uva a Biancavilla, un fucile d’assalto “Kalashnikov” modello AK47, con colpo in canna, completo di caricatore con all’interno 6 cartucce calibro 7,62, nonché ulteriori 5 cartucce dello stesso calibro, classificati come arma e munizionamento da “guerra” di provenienza clandestina.

La Procura della Repubblica di Catania ha delegato le indagini ai militari del nucleo operativo della compagnia di Paternò per risalire, oltre all’esatta origine, anche ai possibili detentori dell’arma, nonché l’eventuale utilizzo della medesima in pregressi episodi delittuosi.