E’ la nuova tecnologia alimentare da dare ai soldati in missione, sarà condita, ma sarà diversa da come siamo abituati

La pizza resta ancora la regina dei pasti? A quanto pare è proprio così, considerando che una nuova versione sarà presto disponibile per i soldati nelle missioni speciali. Negli Stati Uniti la nuova pizza per l’esercito è stata presentata come un prodigio di tecnologia alimentare e a veder bene i dettagli pare che abbia tutte le carte in tavola per esserlo.

La pizza che presto arriverà nella razione quotidiana dei militari a stelle e strisce sarà una fetta di pizza di circa 8 per 13 centimetri, con mozzarella e salame. Sarà consegnata all’interno di un particolare sacco di plastica e garantirà una durata fino a tre anni. Il prototipo di pizza, studiato per anni nei laboratori, fa finalmente il suo debutto. Garantire la pizza ai soldati in missione speciale, sebbene possa sembrare qualcosa di semplice, tuttavia è più complicato di quanto sembri. Ovviamente per loro non è semplice ordinarla per telefono e farsela arrivare calda e già tagliata; sono infatti necessari una serie di procedure di mantenimento affinché sia commestibile. Finalmente attraverso questo metodo il gioco è fatto.

Magari non avrà un bell’aspetto (per come siamo abituati), ma di certo regalerà dei bei momenti a tutti i soldati.